Sardegna, la meta più ambita per l’estate italiana

sardegna
I nostri Caraibi hanno un solo nome e si chiamano Sardegna!
Acqua cristallina, sabbia bianca, il sole…al solo pensiero sento l’odore dell’estate sulla pelle e subito il
pensiero va alla meta da scegliere per le vacanze 2018. Chi, come me, è nel dubbio sono certa andrà in rete
alla ricerca d’ispirazione. E questo che ho pensato a una guida per una Sardegna tutto l’anno con un occhio
La Pelosa
È una spiaggia di rara bellezza nei pressi di Stintino e si distingue per i suoi fondali dai colori talmente
brillanti e vivaci da sembrare dipinti. Di fronte alla spiaggia si trova l’isoletta con la torre della Pelosa, che
dovrebbe dare il nome alla zona.
Cala Brandinchi
Situata nell’Area Marina Protetta di Tavolara, sarete conquistati da un bellissimo contrasto cromatico: la
pineta fresca e scura fa da contorno a una spiaggia bianchissima dalle acque turchesi.
Rena Bianca
Questa spiaggia apre la vista ad un paesaggio di grande bellezza, che alterna il bianco della sabbia al rosa
dei frammenti di corallo, al verde della macchia mediterranea che la circonda e all’azzurro turchese del
mare limpidissimo.
L’arcipelago della Maddalena
Le numerose spiagge e calette dell’Arcipelago sono note per la loro limpidezza e particolarità. Cala Corsara,
nell’Arcipelago di Spargi è considerata una delle più belle con la sua spiaggia bianca e il mare cristallino. La
spiaggia rosa, nell’Isola di Budelli è senza dubbio la più affascinante, grazie al caratteristico colore rosa della
sabbia. Cala Coticcio invece ha una spiaggia bianca e sottile e un mare dalle mille sfumature turchesi.
Cala Spinosa
Riparata dalla roccia granitica, questa meravigliosa spiaggia nella località di Capo Testa, vi lascerà senza
parole. Una caletta segreta in cui fare un bagno rinfrescante tra acque di mille sfumature che vanno
dall’azzurro allo smeraldo.
Porto Giunco
Un bosco di eucalipti che conduce a un mare tropicale. Un litorale lunghissimo a sabbia chiara e lo stagno di
Notteri in cui è facile vedere i fenicotteri rosa, che lo hanno scelto come habitat: un piccolo Eden da
esplorare insomma.
Tuerredda
Insenatura paradisiaca! Un piccolo universo di pace in cui dimenticarvi la frenesia della città: Tuerredda è il
luogo ideale per lunghe e rilassanti nuotate, grazie al suo mare limpidissimo.
Scoglio di Peppino
C’era una volta Peppino, un pescatore sardo che amava lavorare, riposarsi e riflettere su un chiarissimo
scoglio di roccia granitica, sopra il quale passava gran parte delle sue giornate. Oggi quello scoglio porta il
suo nome e delimita il confine di spiaggia tra i comuni di Muravera e Castiadas: un luogo privilegiato per il
mare stupendo e per il fondale che degrada lentamente.
Vi ho convinto?

sardegna
sardegna sardegna sardegna

Guida informativa “Sardegna tutto l’anno” 

Guida informativa realizzata da
TraghettiPer Sardegna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.