I benefìci del sale rosa

sale rosa

Il sale rosa è un tipo di sale prezioso molto raro, e non ha le stesse origini del comune sale che conosciamo. Questo infatti viene fatto evaporare dalle saline e poi lavorato con agenti chimici per essere depurato e sbiancato.

Il sale rosa invece proviene da antichissime miniere dell’Himalaya. Milioni di anni fa, molte catene montuose sono cresciute d’altezza ed il mare che le circondava, a poco a poco, ha iniziato ad evaporare, lasciando depositato il sale rosa, una risorsa estremamente preziosa.

Vediamo quali sono i tanti benefici del sale rosa.

I benefici del sale rosa: le differenze col sale bianco

Non c’è alcun dubbio che il sale rosa sia completamente differente da quello che siamo abituati ad utilizzare. È infatti un genere di sale che non contiene contaminazioni di alcun tipo, a differenza di quello bianco, che viene trattato chimicamente. Questo è il primo motivo che rende il sale rosa puro e privo di tossine.

sale rosa

Il sale normale è costituito per la maggior parte da cloruro di sodio, e viene trattato con molti prodotti, non del tutto naturali, per avere l’aspetto che ha quando arriva nei nostri negozi. Il sale rosa invece è conosciuto come “oro bianco” talmente è prezioso, è composto essenzialmente da sali minerali, soprattutto da ferro. Il colore rosa, o rossiccio di questo sale è dato appunto dalla grande presenza di minerali al suo interno, inoltre dal fatto che non viene sottoposto ad alcun trattamento, ma rimane puro come appena estratto.

I benefici del sale rosa: tutti i vantaggi

Tanti sono i vantaggi anche per quanto riguarda l’utilizzo del sale rosa in cucina. A differenza dell’effetto che ha il sale bianco sul nostro organismo infatti (come aumento della pressione e problemi alla circolazione sanguigna), il sale rosa risulta essere molto meno invasivo, anzi addirittura benefico. Il nostro organismo lo assorbe meno ed non tende a cambiare il gusto dei cibi fino a coprirli, ma li esalta solamente.

Oltre ai sali minerali, il sale rosa contiene ben 84 oligo-elementi correttamente proporzionati e necessari al nostro benessere. Grazie al basso contenuto di cloruro di sodio presente in questo sale, sono molto minori i rischi di ritenzione idrica ed ipertensione.

A differenza del sale comune, il sale rosa è in grado inoltre, di idratare la pelle, e di ridurre quindi le rughe e i segni dell’invecchiamento. Riesce poi a regolarizzare il pH delle nostre cellule, e migliora la circolazione e la respirazione.

Idoneo anche per essere utilizzato nell’alimentazione dei bambini essendo meno dannoso per l’organismo.

Ringraziamo Silvia di MammaNaturale dove potete trovare tanti consigli sui rimedi naturali.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.