VELLUTATA CHIC: COME PREPARARE E IMPIATTARE UN’OTTIMA VELLUTATA DI ZUCCA CON BURRATA E FUNGHI PORCINI

Vellutata, zuppa, ribollita…

Nonostante manchino poche settimane all’inizio ufficiale della primavera, l’inverno continua a farsi sentire.

La scorsa settimana è caduta di nuovo la neve, le temperature sono andate ben sotto lo zero e a me è tornata subito la voglia di un bel piatto caldo.

Non c’è niente di meglio allora che ricorrere a zuppe corpose, creme golose e vellutate appetitose.

Quella che vi propongo oggi è la ricetta di una vellutata davvero semplice e veloce da preparare ma che saprà stupirvi per la sua nota fragrante e per il suo aspetto elegante.

vellutata

Vellutata chic: vellutata di zucca con cuore morbido di burrata e funghi porcini

Per fare la vellutata chic non servono ingredienti di difficile reperibilità.

Questi sono gli ingredienti per due porzioni:

  • 320 grammi di zucca al netto degli scarti
  • 1 scalogno
  • 2 cucchiai di olio evo
  • 250 ml di brodo vegetale tiepido
  • sale
  • pepe
  • una decina di fettine di fungo porcino
  • una burrata
  • semi di papavero
  • olio tartufato
  • aglio
  • prezzemolo

Una volta preparati gli ingredienti per la nostra vellutata chic, possiamo cominciare a prepararla.

Come preparare la vellutata chic di zucca con cuore morbido di burrata e funghi porcini

A me piace cucinare con della musica di sottofondo e un bel calice di vino a portata di mano.

La preparazione della vellutata chic è molto semplice, senza passaggi complicati che richiedono molta concentrazione.

Si parte prendendo un tegame e mettendo a soffriggere lo scalogno con l’olio evo.

Una volta che lo scalogno sarà appassito e la vostra cucina sarà invasa da un invitante profumino, prendiamo la zucca tagliata a dadini abbastanza piccoli e uniamola al brodo vegetale.

Mettiamo il coperchio e lasciamo cuocere a fuoco medio- basso per una trentina di minuti.

Quando manca poco alla fine della cottura della zucca, possiamo procedere con i funghi porcini. Avete due opzioni: o li utilizzate crudi o li trattate come ho fatto io.

In una pentola bassa metto un giro di olio, uno spicchio di aglio e faccio scaldare un paio di minuti.

Fate attenzione all’aglio: non deve assolutamente scurirsi altrimenti lascerà uno sgradevole sapore amaro.

Fatto ciò, togliete l’aglio e mettete a scaldare le fettine di porcino circa un minuto per lato.

Cospargete con poco prezzemolo e tenete da parte.

Recuperate la zucca e frullatela con un frullatore o con un minipimer fino ad ottenere una composto morbido e dalla consistenza cremosa.

Regolate di sale e pepe, assaggiate e procedete con la composizione del piatto.

Come impiattare la vellutata chic di zucca con cuore morbido di burrata e funghi porcini

Per rendere la nostra vellutata di zucca con burrata e funghi porcini un piatto chic, da mangiare anche con gli occhi, vi suggerisco di procedere in questo modo.

In un piatto disponete tre fettine di funghi porcini e ricopritele con la vellutata di zucca.

A questo punto tagliate la burrata a metà ed estraete il cuore morbido e semi liquido.

Con un cucchiaino appoggiatelo con delicatezza al centro del piatto.

Ora fate gocciolare il siero della burrata sulla vellutata di zucca, in modo simmetrico, come delle piccole perle bianche.

Mettete vicino alla burrata un paio di fettine di funghi porcini e con la punta del cucchiaino spargete i semini di papavero, che con il loro colore scuro creano un bellissimo contrasto con il bianco della burrata e l’arancio intenso della zucca.

E per finire, un tocco di classe: qualche goccia di fragrante olio tartufato.

Ecco, la nostra vellutata chic è pronta: da una semplice zucca un piatto caldo con un cuore morbido e fresco di burrata e le note boscose del fungo porcino esaltate dall’olio tartufato.

In mezz’oretta potete preparare un piatto davvero spettacolare.

Ora non vi resta che provare.

Enjoy it!


di Nadi Zubi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Lasciando questo commento approvi al trattamento dei tuoi dati personali. Questi non verranno mai ceduti a terzi e saranno utilizzati solo a fini informativi per questo blog. Leggi la nostra Privacy&Cookie Policy.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.