Traffico al blog: come aumentare le visite degli utenti?

traffico al blog

Oggi vogliamo parlarvi di uno dei più grossi problemi di coloro che decidono di dedicarsi al blogging o che hanno voglia di trasformare questo nel proprio lavoro: il traffico.

Le aziende sempre più preparate ad ottenere il meglio!

Le aziende sono ormai pronte a rispondere alle richieste di collaborazioni con i blog e sono in tanti che decidono di avvalersi del mediakit per capire se vale la pena collaborare o no con un sito web. Ma migliorare i click di un blog e aumentarne le visite è un vero e proprio lavoro, quindi devi essere pronto a dedicare tanto tempo a questo aspetto del tuo personal marketing. Si, perché di marketing si tratta. Devi riuscire a “vendere” la visita al tuo sito web perché sono ormai finiti i tempi in cui: i blog viaggiavano da soli!

Il traffico: non lobiettivo ultimo della propria attività

Si ok, il traffico non può e non deve essere il vostro primo pensiero, perché senza contenuti, social, interazioni e approfondimenti vari non si potranno mai avere le visite desiderate. Però, come già scritto sopra, le visite al blog sono anche importanti per chi vuole essere un punto di riferimento per le aziende. In realtà il vero successo di un sito web non dipende dalla curva di Analytics ma dal fatturato che generano gli individui che usano le pagine di questo sito. E quindi di conseguenza è importante che ci sia abbastanza gente a viaggiare sulle vostre pagine.

Qualche consiglio su come aumentare il traffico

Il primo passo è sicuramente quello di ottimizzare il sito dal lato SEO. Questo è un lavoro che ti consentirà di aumentare le visite al sito. ma che non è Ma questo non è un risultato facile da ottenere, soprattutto nei settori molto competitivi! Come muoversi allora? Ecco un piccolo percorso da intraprendere:

  1. Analizza le keyword che devi utilizzare, cerca di capire di cosa ha bisogno il tuo pubblico e crea degli articoli in grado di soddisfare queste richieste. Non è cosa semplice da ottenere quindi è sicuramente meglio affidarti ad un esperto, che potrà guidarti nell’analisi delle giuste parole chiave e anche nell’ottimizzare i tuoi articoli.
  2. Scrivi sempre contenuti dettagliati che possano rendere l’utente fedele al tuo blog perché risponde al 100% alle sue necessità. Sono tanti i blogger che tendono a non dire tutto per lasciare…il mistero?…il gusto di scoprire?…non so, ma la gente si annoia presto di questo comportamento e tende a non leggere più blog di chi ”tiene tutto per se”.
  3. Scrivi titoli che possano attirare l’attenzione del lettore. Quando ottimizzate il vostro Yoast SEO o lo snippet di condivisione social ricordatevi che dovete attrarre. Questa diventerà la vostra parola chiave, sempre.

Email marketing

Molte aziende hanno la possibilità di gestire grandi quantità di mail perché la gente lascia il proprio indirizzo per poter effettuare l’acquisto. Effettivamente questa pratica, se non svolta a cuor leggero ma portata avanti con attenzione e creatività, può portare ad ottimi risultati.

Collabora con chi sta combattendo la tua stessa battaglia

La corsa al primo risultato non è cosa semplice ma se cercate di crearvi un bacino di collaboratori tra altri blogger potrete avere due risultati diversi: il primo sarà quello di avere tanti backlink (che a Google piacciono tanto) e poi quello di avere pubblicità gratuita su altri canali social. Quindi contattate amici e parenti che hanno un blog, cercate di scambiarvi collaborazioni con persone che non trattano lo stesso vostro argomento così potrete avere sicuramente ottimi risultati e un aumento esponenziale degli utenti.

Social media a go-go!

Ovviamente non dimenticate mai che dovete farvi pubblicità anche sui social media. E non basta semplicemente condividere sulle vostre pagine, ma dovete cercare di far condividere ad altra gente quello che scrivete. Così come un’onda nel mare, arriverete a più gente nel minor tempo!

Quando il tempo non c’è, fate ricorso al portafoglio

E quando non avete tempo di creare collaborazioni, condividere ed altro, ricordate che c’è sempre il vil denaro che può venirvi in aiuto, attraverso le sponsorizzazioni non solo su google ma anche su facebook!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Lasciando questo commento approvi al trattamento dei tuoi dati personali. Questi non verranno mai ceduti a terzi e saranno utilizzati solo a fini informativi per questo blog. Leggi la nostra Privacy&Cookie Policy.