EC Cosmetics, la manicure ti fa donna

Che sia un profumo, un tacco 12 oppure un rossetto, tutto serve ad aumentare il nostro ego femminile. E la manicure non può di certo essere dimenticata.

Cosa c’è di meglio di uno smalto rosso sgargiante per poter tirar fuori la femme fatale che è in noi?

EC Cosmetics è il brand che può aiutarci proprio in questo. Grazie ai suoi colori accesi e seducenti, proprio come il rosso che ho messo io. Perché, senza il rosso seduction, non posso stare.

Vivendo, purtroppo, con le ore contate per me stessa, sono stata costretta a dover imparare a fare la manicure, da gel e semipermanente, per conto mio.

Purtroppo l’appuntamento dall’estetista iniziava a diventare un’impresa titanica e ho dovuto cedere al cosiddetto ‘a mali estremi, estremi rimedi’.

In questo modo posso decidere il quando farlo, fosse anche la sera sul tardi.

Così posso avere sempre le mani in ordine, curando le mie mani e il mio ego – non si può andare a spasso con lo smalto grattuggiato o con una ricrescita infinita!

Non avere le mani curate, insieme ai capelli, mi ha sempre dato una sensazione di trasandatezza. E di certo non voglio vederlo su di me!

Proprio per questo motivo, da EC Cosmetics, ho deciso di prendere ben due soluzioni diverse; un one step a penna e uno classico.

Ora vi spiego le differenze che ho trovato tra i due prodotti.La penna gel è rapida, leggera, facile da stendere e lascia uno strato colorato sottilissimo dall’asciugatura rapida. Sembra di mettere uno smalto a tutti gli effetti.

Mentre il semipermanente in bottiglietta è sempre one step. Stesso colore (ovviamente!) ma con qualche leggera differenza: due passate sono sufficienti, mentre con la penna sono arrivata anche a farne quattro per avere un colore compatto e pieno.

Inoltre è poco più consistente tanto da lasciare uno strato leggermente meno sottile di quello dato dalla penna.

Una cosa che ho notato è che, quest’ultimo, dura alcuni giorni in più E questo è un punto davvero decisivo a suo favore.

Nella mia esperienza riesco a tenerli ben saldi alle unghie per due settimane esatte, dopo di che, iniziano a sbeccarsi.

Ma questo è anche un processo naturale se si usa un one step. A questo proposito consiglio di usare comunque un top coat; che sia semipermanente o un semplice smalto trasparente, ho notato che aiuta nella resistenza.

Infrangiamo un po’ il codice del passaggio unico ma sicuramente ne traiamo beneficio.

smaltosmaltosmaltosmaltosmalto

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.