Rose Stabilizzate: acquistarle online conviene


Le rose sono i fiori che vengono maggiormente apprezzati dalle donne.
Ricevere un mazzo di rose è un segno classico d’amore e un gesto di galanteria, che dura nel tempo, senza passare mai di moda.


Esse possono variare in colore e in numero, a seconda del messaggio che si desidera comunicare.


L’unica nota negativa di scegliere di regalare dei fiori, riguarda la loro breve durata. Infatti, la maggior parte delle volte, si riesce a gioire del loro splendore per soli pochi giorni.

Per questo motivo, già dagli anni ’80, è stato sperimentato un nuovo tipo di trattamento, che prese il nome di stabilizzazione, che mirava a risolvere tale questione.

Nei paragrafi seguenti, spiegheremo meglio di cosa si tratta.

Cosa sono le rose stabilizzate?


Le rose stabilizzate stanno riscuotendo un successo sempre maggiore.
Infatti, l’effetto è uguale a quello delle rose fresche, appena colte, con l’unica differenza, che esso rimane inalterato per diversi anni, offrendo l’opportunità di godere più a lungo della loro bellezza.

Dove si possono acquistare le rose stabilizzate?


Oltre alla possibilità di acquistare le rose stabilizzate presso i negozi di fiori, oggi, è disponibile anche la vendita online.


Sul sito https://fiori.aluisi.it è possibile dare ampio spazio alla propria creatività, selezionando la tipologia di rosa che più si preferisce, a seconda delle esigenze di ognuno.


Sono presenti svariate colorazioni e ognuna di esse esprime un significato differente. Anche la confezione è assai rilevante.


Si può optare per una o più rose singole con il gambo, per un box o per delle bomboniere.


L’azienda, specializzata da anni nel settore, garantisce un servizio puntuale ed efficiente, con spedizioni gratuite in tutta Italia, in sole 24 o 48 ore.
In cosa consiste il trattamento di stabilizzazione?


Il trattamento a cui vengono sottoposte le rose, è denominato appunto stabilizzazione, perché consiste nell’arrestare il loro naturale processo di crescita.


Si tratta di un procedimento chimico, che avviene in modo del tutto ecologico.


Esso si è evoluto nel tempo, al fine di garantire un risultato sempre più efficace e simile al prodotto fresco.

Ha inizio nel momento in cui la rosa raggiunge lo stadio di maturità adatto. A quel punto, essa viene raccolta e trattata in laboratorio per un periodo di tempo abbastanza lungo, perché il processo deve avvenire in maniera graduale.

Si preleva il liquido normalmente presente nei petali del fiore e si sostituisce con un’altra sostanza liquida, appositamente brevettata, composta da acqua, agenti coloranti e glicerina.


Quest’ultima, possiede un duplice obiettivo: quello di stabilizzare la crescita della rosa, interrompendone l’invecchiamento e, contemporaneamente, di mantenere inalterate le sue proprietà organolettiche nel tempo, ovvero principalmente l’aspetto e la morbidezza.


Di che cura hanno bisogno le rose stabilizzate?


La manutenzione delle rose stabilizzate, è completamente diversa da quelle delle rose fresche.


Infatti, devono essere tenute lontane sia dall’acqua e sia dalla luce del sole.
In caso contrario, rischierebbero di rovinarsi, perché l’acqua, potrebbe danneggiare le sostanze chimiche contenute al suo interno e i raggi solari, potrebbero bruciare i petali.


Quindi, è consigliato tenerle al riparo da ogni tipo di agente atmosferico.


Qualora si accumulasse della polvere all’interno della confezione, è possibile spazzolare delicatamente con un panno umido o con un pennello, oppure, si può sfruttare l’aria fredda prodotta dal phon.


Altrimenti, sono reperibili in commercio, in alcuni negozi o in siti web specializzati, dei prodotti ideati appositamente per la cura di questa tipologia di fiori.


Qual è la durata delle rose stabilizzate?


La durata delle rose stabilizzate è variabile.


Dipende esclusivamente dalle condizioni in cui vengono tenute.
In genere, durano dai tre ai quattro anni, mantenendo inalterato il loro aspetto, dando l’impressione di essere state appena colte.


In quali contesti vengono impiegate le rose stabilizzate?


Trattandosi di un fenomeno in continua crescita, specialmente negli ultimi anni, oggi, sono molto più diffuse e conosciute in diverse parti del mondo.
Si possono ammirare nelle vetrine dei fioristi o dei designer.

Vengono utilizzate per le decorazioni floreali durante le cerimonie, nei bouquet dei matrimoni o nelle bomboniere. Si stanno largamente espandendo, anche all’interno delle abitazioni, come complemento d’arredo o come centrotavola.

rose
rose stabilizzate

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.