Ragadi al seno: prevenzione e rimedi naturali

by peachroseblog

Le ragadi al seno si presentano spesso quando si allatta e sono uno dei disturbi che inducono le mamme ad abbandonare l’allattamento del proprio piccolo troppo pesto. Sono dei taglietti o piccole abrasioni che purtroppo sono molto dolorose e si presentano sul capezzolo.

Le cause delle ragadi al seno nella maggior parte dei casi sono dovute ad un attacco errato al seno del bambino.

All’inizio è del tutto normale avvertire del fastidio o un poco di dolore poichè il bambino tende ad attaccarsi e staccarsi spesso, ma quanto il dolore diventa intenso e si sentono i capezzoli bruciare vuol dire che vi sono le ragadi.

Come prevenire le ragadi al seno

La prevenzione delle ragadi è da farsi in fase di primi attacchi al seno da parte del neonato badando bene che si attacchi a tutta l’areola e non solo al capezzolo. In questo caso vi sono le ostetriche che possono aiutarvi al meglio o a seguire anche esperte in allattamento.

Utilizzati reggiseno adatti allattamento che non stringano dopo e siano di cotone traspirante. I capezzoli devono essere sempre puliti e asciutti, preferire dei fazzolettini di carta alle coppette assorbilatte, queste ultime non lasciano traspirare il seno e lasciano umida la parte troppo a lungo.

ragadi al seno allattamento
ragadi al seno allattamento

Utilizzare i copricapezzoli anatomici d’argento fin da pochi giorni dopo il parto, l’argento è un ottimo antibatterico oltre ad essere un cicatrizzante quindi aiuta qualora si siano presentate le ragadi.

Con questi semplici accorgimenti è possibile prevenire le ragadi al seno e godersi un allattamento sereno.

Qualora sia troppo tardi e le ragadi si sono presentate ecco alcuni rimedi naturali per trattarle.

Rimedi naturali per le ragadi al seno

Come abbiamo detto la prevenzione è fondamentale per evitare la comparsa delle ragadi, ma se purtroppo non siete state informate prima nè aiutate o nonostante tutto i vostri seni sono così delicati da presentate taglietti allora si deve passare al trattamento vero e proprio. La natura in questo ci può aiutare ecco come.

Se non li avete già procuratevi i copricapezzoli d’argento che come detto sono curativi e aiutano la cicatrizzazione. Toglieteli per allattare tenendo duro anche se sentite dolore, poi sciacquate il seno con acqua fresca asciugate bene tamponando senza sfregare e rimettete i paracapezzoli.

Altri rimedi naturali sono:

Lanolina

Crema oleosa e grassa da spalmare su capezzolo e areola questa crema ammorbidisce, idrata e aiuta la cicatrizzazione.

Tintura madre di calendula

La calendula ha potere disinfettante, lenitivo e cicatrizzante. La tintura va diluita in mezzo bicchiere di acqua 20 gocce e con questa fare dei lavaggi al seno o tamponare con del cotone imbevuto. Lasciare asciugare bene prima di rivestirvi.

You may also like

Leave a Comment

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.