PeachRoseblog

fashion,beauty,lifestyle,Travel e mamma blogger
beauty | fashion

Le forme del corpo femminile: imparare a vestirci consapevolmente

maggio 25, 2017
Oggi voglio analizzare le  forme del corpo femminile per imparare a vestirci consapevolmente.
Assecondare le nostre forme, infatti, è fondamentale per scegliere i vestiti più adatti a noi e sentirci a nostro agio in qualsiasi occasione.
Guardate la figura qui in basso e provate ad identificarvi in una delle cinque forme del corpo femminile.
forme del corpo femminile
Se vi riconoscete nella prima forma allora appartenete alla categoria delle donne “a mela”, che tende a prender peso nella zona centrale del corpo assumendo la classica forma a cerchio.
I punti di forza sono le gambe, che appaiono slanciate e affusolate, e il décolleté, mentre il punto vita risulta solo accennato.

 

Per vestire un fisico a mela è importante spostare l’attenzione dalla zona centrale del fisico enfatizzando, ad esempio, il seno o le gambe. Spesso questa forma viene trascurata dalla moda, nonostante sia possibile citare testimonial d’eccezione come Drew Barrymore e Jennifer Garner.

forme del corpo femminile

La seconda figura è quella a triangolo o anche detta donna “a pera”.  La donna triangolo ha glutei e cosce più morbidi e tondeggianti, mentre la parte superiore del corpo risulta meno prosperosa. L’obiettivo principale in questo caso è distogliere l’attenzione dalla parte bassa del corpo. Possiamo per questo aiutarci con gli accessori indossando ad esempio orecchini o collane importanti, mentre vanno evitate le decorazioni sui fianchi e i pantaloni a vita bassa.
Ovviamente anche i piccoli difetti possono diventare punti di forza, pensate che il tipico esempio di donna a pera è Jennifer Lopez.
forme del corpo femminile
La terza tipologia di donna è la donna “a clessidra”. La donna clessidra fino agli anni ’60 rappresentava il massimo della sensualità: una donna formosa con vita sottile.
Il segreto è rispettare le proporzioni utilizzando fantasie poco accentuate e prediligendo colori a tinta unita e tessuti morbidi. Il vitino può essere enfatizzato con cinte importanti o gonne a campana, mentre è preferibile che i pantaloni siano svasati. Un esempio moderno di donna a clessidra è Scarlett Johansson, ma come non pensare alla leggendaria Marylin Monroe o alla nostrana Sophia Loren.
forme del corpo femminile
La donna “rettangolo” è la più amata dagli stilisti anche se, ultimamente, sembra qualcosa stia cambiando. Magra, con forme poco prosperose è anche detta donna grissino. In questo caso meglio puntare sulle gonne corte, sui top e sui pantaloni a vita bassa, mentre è opportuno evitare i look da pin up o l’abbigliamento over size. La donna rettangolo per eccellenza è Victoria Beckam, ma dai primi anni ’80 tutte le passerelle di tutto il mondo ne sono piene.
Infine la donna “a triangolo invertito” è la tipica figura androgina  con seno prosperoso, spalle larghe, ma bacino e fianchi sottili. Il segreto è accentuare la parte superiore del corpo senza risultare volgari, quindi via libera a discreti scolli a V e alle trame sobrie. Questa forma del corpo è l’ideale per indossare i leggins  e, in generale, qualsiasi pantalone o abito che metta in risalto le gambe. La figura androgina ci fa subito pensare a Pamela Anderson, ma anche Alessia Marcuzzi appartiene alla categoria delle donne a fragola.
forme del corpo femminile
E voi che forma del corpo femminile avete?

Only registered users can comment.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *